Clienti ed Esperienze

Iperelle affianca i propri clienti aiutandoli a generare valore

Nec Engineering: Interior design immersivo per la nautica

Grazie a una piattaforma di sviluppo che propone un approccio innovativo alla creazione di contenuti interattivi, Nec Engineering ha sviluppato un’applicazione che consente, in real-time, di “vivere” l’interno di uno yacht, e“interagirvi”, ancor prima di salirci.

3D A TUTTOTONDO
Abbiamo assistito in questi ultimi anni a una sempre più rapida diffusione di contenuti 3D interattivi impiegati in diversi ambiti operativi. Un approccio innovativo reso possibile da piattaforme e ambienti di sviluppo mirati allo scopo. Ed è proprio uno di questi che Nec Engineering Solutions impiega per alcune delle proprie attività. L’azienda, con sede ad Agrate Brianza (MI), è in grado di offrire servizi di consulenza relativi alla progettazione e prototipazione di un’ampia gamma di prodotti, di creazione di contenuti multimediali e proposte di design; ma anche competenze nella progettazione di grossi impianti e macchinari, nella creazione di layout e ambienti virtuali sia per l’industria che per l’arredamento, nella realizzazione di videocataloghi e di presentazioni multimediali.

NAVIGARE IN VIRTUALE
In particolare, grazie all’utilizzo delle più moderne tecnologie derivate dai videogiochi, l’azienda realizza applicazioni virtuali interattive di oggetti e ambienti distribuibili via web, oltre che per Pc. Tali applicazioni permettono agli utenti di interagire con l’oggetto della presentazione in un modo unico e assolutamente immersivo. Con questa logica vengono sviluppati ambienti virtuali navigabili, configuratori di prodotto, applicazioni e-learning. Tra questi ne è un chiaro esempio il progetto che la stessa Nec Engineering ha sviluppato per il mondo della nautica in collaborazione con Dassault Systèmes. “Questo progetto – precisa Egidio Colombo, titolare insieme a Renzo Neve – è stato sviluppato in collaborazione con Dassault Systèmes e con l’apporto di 3DVIA Virtools, software con il quale abbiamo fedelmente riprodotto l’interno di uno yacht, con lo scopo di poter permettere all’utente, in real-time, di muoversi e, soprattutto, di interagirvi”.

INTERATTIVITÀ A PORTATA DI "CLICK"
Brand di Dassault Systèmes, 3DVIA Virtools è una piattaforma di sviluppo che propone un approccio innovativo alla creazione di contenuti 3D interattivi, e il cui processo di produzione facilita la prototipazione e ottimizza lo sviluppo di prodotti su larga scala, in ambienti on-line o immersivi, che offrono esperienze realistiche e interattive. “Abbiamo largamente utilizzato in questa esperienza – continua Colombo – anche CATIA V5 sempre di Dassault Systèmes, modellando liberamente le superfici con la finalità del progetto”. Gli ambienti dello yacht riprodotti in questo progetto, ovvero zona living, tutte le cabine e i servizi, risultano completi di tutti gli arredi e di accessori, anche tecnologici. Una riproduzione virtuale che consente all’utente di muoversi liberamente all’interno dell’imbarcazione, esplorandola nei minimi dettagli e da punti di vista diversi, vivendola, è il caso di dirlo, con una visione a 360°. Ma non si tratta di interattività passiva, bensì attiva: è possibile per esempio attivare contenuti multimediali, mettendo in funzione l’impianto stereo e la televisione a Lcd, accendere e spegnere i punti luce dislocati nei vari ambienti, cambiare le caratteristiche del divano scegliendo tra una serie di proposte. 

MULTIMEDIALITÀ AD AMPIO SPETTRO APPLICATIVO
“Ma quello illustrato – aggiunge lo stesso Colombo – è solo uno dei tanti scenari possibili. Un’altra applicazione può per esempio riguardare anche la creazione di un manuale d’uso e manutenzione interattivo. Ricordiamoci infatti che 3DVIA Virtools è software di programmazione di realtà virtuale, ovvero ad ampio spettro applicativo”. In questo contesto 3DVIA Virtools 3D Content Capture trasforma qualsiasi tipo di dato 3D in applicativi 3D interattivi realistici. L’applicativo offre una gamma di strumenti di esportazione/conversione (per 3DXML, strumenti di creazione di contenuti digitali, CAD) che consentono agli sviluppatori di adattare i loro modelli al lavoro in tempo reale sulla piattaforma digitale. Altra peculiarità riguarda la possibilità di programmazione di alto livello intuitiva e accessibile con interfacce grafiche Api di basso livello, a cui si aggiungono delle librerie comportamentali aggiuntive (Physics, AI, VR, Multiuser Server). “In ambito di e-learning – conclude Colombo – 3DVIA Virtools consente poi di poter implementare applicazioni più orientate all’apprendimento, come possono essere anche le fasi di controllo di un’imbarcazione in determinate condizioni. In questo caso la simulazione coinvolge anche gli effetti fisici ‘causa-effetto’ che possono essere riprodotti e quindi sperimentati a diversi livelli attraverso l’impiego di differenti periferiche hardware. Il vantaggio è quello di poter connettere sinergicamente sia la parte più ‘look-like’ che la parte più funzionale”.